1 - Premessa


Il Consiglio Nazionale Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori e PAYSAGE – Promozione e Sviluppo per l’Architettura del Paesaggio promuovono e organizzano il Premio Internazionale di Progettazione AGRITECTURE & LANDSCAPE AWARD all’interno del Simposio Internazionale AGRITECTURE & LANDSCAPE – Paesaggio, Agricoltura, Architettura, Urbanità: attraverso EXPO 2015, che intende attrarre l’eccellenza della progettazione internazionale nell’ambito dell’architettura del paesaggio e premiare i migliori progetti.
Il riconoscimento mira a promuovere idee e suggestioni sui nuovi rapporti tra città e campagna, tra architettura e agricoltura, con lo scopo di raccogliere e mettere a confronto progetti per una ragionevole politica di pianificazione e uso del territorio, riflettendo sulla riconnessione del fabbisogno nutritivo con gli insediamenti urbani.
Gli obiettivi dell’iniziativa e gli argomenti trattati sono strettamente connessi alle tematiche di EXPO 2015 “Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita”, motivo per cui si sono voluti inserire gli eventi qui proposti nel grande sistema culturale, economico e sociale dell’Esposizione Internazionale di Milano.

 
2 - Enti promotori


Il Premio è promosso e patrocinato dal Consiglio Nazionale degli Architetti Pianificatori Paesaggisti e Conservatori in collaborazione con PAYSAGE, che organizzerà gli eventi attraverso la Rivista TOPSCAPE, rivista Internazionale dedicata al progetto del paesaggio Contemporaneo edita da PAYSAGE – Promozione e Sviluppo per l’Architettura del Paesaggio.
 
3 -Patrocini


Il Concorso ed il Simposio Internazionale a cui è collegato sono patrocinati da:
EXPO Milano 2015, Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, Comune di Milano, Ordine degli Architetti PPC della Provincia di Milano, Politecnico di Milano, Università di Genova, Università degli Studi di Firenze, Università IUAV di Venezia, Università di Roma – La Sapienza, Politecnico di Torino, Consiglio Nazionale degli Ingegneri, CONAF – Consiglio dell’Ordine Nazionale dei Dottori Agronomi e Dottori Forestali, Collegio Nazionale degli Agrotecnici e degli Agrotecnici Laureati, Collegio dei Geometri e dei Geometri Laureati, APAP – Associacao Portuguesa dos Arquitectos Paisagistas, BDLA – Bundesgeschaeftsstelle, INU - Istituto Nazionale di Urbanistica, ANCI Lombardia – Associazione Nazionale Comuni Italiani, ANCE Lombardia – Associazione Nazionale

Costruttori Edili, ASSOVERDE – Associazione Italiana Costruttori del Verde, SIEP - Società Italiana di Ecologia del Paesaggio, AIDTPG - Associazione Italiana Direttori e Tecnici dei Pubblici Giardini, AIPIN - Associazione Italiana per l’Ingegneria Naturalistica, AIVEP - Associazione Italiana Verde Pensile, ANVE - Associazione Nazionale Vivaisti Esportatori, ASSIMP - Associazione delle Imprese di Impermeabilizzazione Italiane, Associazione Nazionale Piante e Fiori d’Italia, UNITEL – Unione Nazionale Italiana Tecnici degli Enti Locali, CONFAGRICOLTURA.
 
4 - Tema e obiettivi specifici del Concorso


Il topic AGRITECTURE & LANDCAPE mira a riflettere sul futuro del paesaggio urbano e periurbano alla ricerca di best practices capaci di promuovere, nell’ambito dell’architettura del paesaggio, efficaci strategie progettuali in grado di attribuire nuovi valori etici, economici e sociali al territorio, riconnettendo il fabbisogno nutritivo, il comfort ecologico ambientale e la qualità della vita all’insediamento urbano.
Di fronte alle difficoltà che i nostri tradizionali sistemi urbani stanno vivendo a causa degli importanti cambiamenti economici, ecologici e sociali, proprio le città saranno infatti chiamate a dare risposta ai problemi derivanti dalla sempre maggiore densificazione.
È in questo ambito che AGRITECTURE & LANDSCAPE, accogliendo l’obiettivo di EXPO 2015 e rispondendo ai principi della Convenzione Europea del Paesaggio e delle conseguenti strategie adottate dall’Unione Europea a partire dal 2013 (ec.europa.eu/environment/nature/ecosystems) che interpretano il paesaggio come vera e propria risorsa per la nutrizione del pianeta, proponendo un punto di incontro/scambio tra progetti capaci di promuovere evoluzioni contemporanee: dalle infrastrutture verdi alle vertical farms, dalle costruzioni verdi fino alle più recenti esperienze di neo garden city complex.
AGRITECTURE & LANDSCAPE ricerca strategie progettuali che sappiano soddisfare le sempre più crescenti necessità dell’umanità: una città compatta, densa, ma soprattutto fertile, in cui la componente vegetale non giochi solamente un ruolo estetico, ornamentale e di arredo, ma anche e in special modo funzionale, poiché il paesaggio urbano può essere in grado di far fronte a bisogni concreti di benessere e produzione.
Fare paesaggio costituisce un’azione ambientale e culturale insieme, strumento di attuazione di politiche tanto ecologiche quanto sociali.
Senza mettere in conflitto città e campagna e nondimeno contrastando i fenomeni di urbanizzazione incontrollata e consumo di suolo, si desidera indagare il confine, effimero, eppure talvolta troppo rigido, tra agricoltura e architettura, tra ruralità ed ambiti urbani, auspicando l’ingresso, il ritorno, della prima in questi ultimi.
È possibile pensare a città autosufficienti? Tetti, pareti cieche, nodi infrastrutturali possono rappresentare terreno fertile per progetti verdi all’interno dei centri urbani?


La ruralità nell’urbanità è perseguibile solo attraverso un’elevata “tecnologizzazione” di quest’ultima?
Il paesaggio rappresenta una risorsa viva ed in continua mutazione, la cui comprensione permette la realizzazione in simbiosi di forme integrate di insediamento e coltivazione, che già nella nostra tradizione hanno dato origine ad esempi di “agritectura”; essi rappresentano certamente un bagaglio culturale cui attingere ed un ausilio alla definizione di ulteriori vie percorribili.

Alla luce dell’importantissimo evento che coinvolgerà in primis Milano, ma anche tutto il nostro Paese, non senza risvolti, crediamo, anche nel panorama internazionale, AGRITECTURE & LANDSCAPE intende promuovere, proprio nell’ambito di EXPO Milano 2015, processi di riappropriazione della natura nei confronti delle città.

Il Simposio Internazionale e AGRITECTURE & LANDSCAPE AWARDS desiderano premiare e diffondere progetti di architettura del paesaggio che coniughino agricoltura, paesaggio e architettura sia con interventi a grande scala, riguardanti interi brani di città e spazi pubblici, sia attraverso esperienze più prettamente architettoniche in cui la vegetazione venga utilizzata come materiale costruttivo, e non solo ornamentale, perseguendo obiettivi di biodiversità, sostenibilità e produzione agroalimentare.

I PROGETTI IN SINTESI:

Riqualificazione Paesaggistica Degli Spazi Urbani

Territori Metropolitani Di Frangia

Verde Nella Città Denza

Urban Farms

Aree e Parchi Agricoli

Riqualificazione Insediamenti Industriali In Chiave Agricola

Progetti Di Innovazione Turistica E Agro-Alimentare

 
5 - Lingue ufficiali del concorso


Le lingue ufficiali del concorso sono l’italiano e l’inglese. Tutti gli elaborati dovranno essere redatti a scelta in una sola di queste due lingue, pena l’esclusione.
 
6 - Modalità di partecipazione


La selezione delle opere è aperta a:
Sezione A – Architetti Pianificatori Paesaggisti, Conservatori e Ingegneri (con iscrizione obbligatoria ad un ordine professionale)

Sezione B – Altri Soggetti: Università, Pubbliche Amministrazioni, Enti Pubblici, Associazioni, Fondazioni (senza iscrizione obbligatoria ad un ordine professionale).
La partecipazione è consentita sia con un’opera realizzata, sia con un progetto o con una tesi di laurea, purché sufficientemente sviluppati, rispondenti al tema ed afferenti ad almeno una delle categorie sopra indicate. Possono essere presentati anche progetti di concorso e progetti che hanno già ricevuto premi o menzioni in altre sedi.

La presentazione e la candidatura delle opere possono essere avanzate dai progettisti, dalla committenza, dagli esecutori, da enti pubblici o di diritto pubblico, da fondazioni ed enti culturali, anche con riferimento agli esiti di selezioni, premi o concorsi di architettura. In entrambe le sezioni, per qualsiasi opera realizzata o progetto, anche se promosso e presentato da terzi, deve essere individuato un referente responsabile capogruppo.

L’iscrizione al concorso avverrà automaticamente mediante la trasmissione degli elaborati, che avverrà accedendo a:

http://concorsi.awn.it/agritecture-landscape/home

Il sistema telematico, a conferma del corretto completamento della procedura, renderà disponibile una nota di avvenuta ricezione dei dati e degli elaborati trasmessi, che varrà da riscontro dell’avvenuta iscrizione.

Con mezzi propri e per via telematica, i partecipanti dovranno trasmettere, seguendo la procedura stabilita:

• 1 una cartella in formato ZIP della dimensione massima di 5 MB contenente la relazione illustrativa delle scelte di progetto(obbligatoria) ed eventuali altri materiali ritenuti importanti per la comunicazione del progetto (facoltativi). La relazione dovrà essere elaborata utilizzando l’apposita maschera del concorso, nella quale dovrà essere inserito un testo di 3.500 battute max, spazi inclusi (Font: Arial - Carattere: corpo 11 - Colore: nero) in formato Adobe pdf. Tutti i campi presenti dovranno essere compilati e potranno essere presentati fino a 2 A4 verticali, compresi in un unico file.
• 3 immagini (1 obbligatoria, 2 facoltative) illustrative del progetto in formato A3, orizzontale ed estensione jpg. Le tecniche di rappresentazione grafica e il numero delle immagini da presentare (fino ad un massimo di 3) sono lasciate alla libera scelta dei partecipanti (le immagini possono contenere fotografie, disegni e didascalie a scelta del concorrente), ma dovrà essere utilizzata la maschera pre-compilata scaricabile dal sito, rispettandone l’impaginazione, ed inserendo i dati richiesti.

Ogni partecipante/capogruppo può inviare fino a tre progetti mediante tre invii telematici separati. Al momento dell'iscrizione il partecipante dovrà selezionare una
sezione di appartenenza, a scelta tra le seguenti:
- Sezione A – Architetti e Ingegneri (con iscrizione obbligatoria ad un ordine professionale)
- Sezione B – Altri Soggetti: Università, Pubbliche Amministrazioni, Enti Pubblici, Associazioni, Fondazioni (senza iscrizione obbligatoria ad un ordine professionale).
 
7 - Cause di esclusione e incompatibilità alla partecipazione


Ai fini della validità della partecipazione costituisce motivo di esclusione la mancata osservanza delle regole contenute nel presente bando.

È esclusa la partecipazione:

- agli organizzatori del concorso, alla Segreteria Organizzativa, ai membri della Giuria e a chiunque abbia partecipato alla stesura del presente bando;

- a parenti affini fino al terzo grado (compreso) dei componenti delle categorie sopraccitate, nonché dei loro dipendenti o collaboratori.
 
8 - Documentazione e materiale conoscitivo


Il bando e la documentazione di supporto, i quesiti e le risposte potranno essere scaricati all’indirizzo internet:
http://concorsi.awn.it/agritecture-landscape/home e http://www.paysage.it/agritecture_landscape
Quanto sopra costituisce l’unico ed esaustivo materiale conoscitivo messo a disposizione per l’elaborazione dell’idea progettuale. Ai concorrenti è vietato interpellare i componenti della Giuria, pena l'esclusione dal concorso.
Per eventuali quesiti è possibile inviare una mail a: comunicazione@paysage.it
 
9 - Calendario


Il calendario di eventi proposto offre un’occasione di approfondimento delle conoscenze della disciplina dell’Architettura del Paesaggio e di diffusione delle buone pratiche di progettazione e realizzazione di opere a verde improntate all’agricoltura e con contenuti tecnologici ed ecologici altamente innovativi, alle diverse scale, dalle coperture pensili alle grandi infrastrutture urbane e territoriali convertite in nuovi paesaggi naturali.
11 maggio 2015 – pubblicazione bando
14 maggio 2015 - apertura del sito per invio dei progetti
19 giugno 2015 - chiusura del sito per invio dei progetti
25 Giugno 2015, Triennale di Milano – presentazione dei progetti selezionati nell’ambito del Simposio Internazionale Agritecture & Landscape – Paesaggio Agricoltura Architettura Urbanità: attraverso EXPO 2015.
 
10 - Composizione e lavori della Commissione di selezione


La selezione dei progetti sarà operata da una commissione identificata tra i componenti del Comitato Scientifico sotto il coordinamento di Marc Augè.
Il coordinamento tecnico scientifico sarà assegnato all’Arch. Alessandro Marata per il Consiglio Nazionale Architetti Pianificatori Paesaggisti e Conservatori e alla Dott.ssa Novella Cappelletti per Paysage.
La Giuria provvederà alla selezione di un solo progetto vincitore per ogni sezione e fino a 5 progetti segnalati per ogni sezione.
Verrà inoltre istituito lo speciale PREMIO ASSOVERDE, assegnato all’opera che si distinguerà, oltre che per la rilevanza del progetto, anche per una particolare cura nella realizzazione.
I progetti vincitori e segnalati saranno oggetto di una pubblicazione monografica, realizzata da Paysage in collaborazione con il Consiglio Nazionale Architetti Pianificatori Paesaggisti e Conservatori.
 
11 - Criteri di valutazione


La selezione dei progetti candidati avverrà attraverso la valutazione della proposta progettuale dal punto di vista della sua rispondenza ai caratteri generali e specifici del bando. La Giuria selezionerà i progetti sulla base dei seguenti criteri:
• Originalità, innovazione e qualità complessiva della proposta progettuale;
• coerenza della proposta progettuale con il programma del bando e di Agritecture & Landscape;
• chiarezza della proposta attraverso l’articolazione del testo di presentazione e degli elaborati.
 
12 - Responsabile e Segreteria tecnica e organizzativa


Le funzioni di segreteria tecnica ed organizzativa saranno svolte da una commissione di lavoro istituita presso PAYSAGE; per eventuali quesiti è possibile inviare una mail all’indirizzo:
comunicazione@paysage.it
 
13 -Tutela privacy


Ai sensi del Testo Unico sulla privacy D.lgs. n. 196/2003, in ordine al procedimento instaurato da questo avviso, si informa che il Consiglio Nazionale Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori è PAYSAGE sono soggetti attivi nella raccolta dei dati. I dati richiesti sono raccolti per le finalità della selezione. Le modalità del trattamento sono relative alle attestazioni indicate e ai requisiti stabiliti dalla legge necessari per la partecipazione alla selezione da parte dei soggetti aventi titolo.
 
14 - Autorizzazione alla pubblicazione dei progetti


Con l’iscrizione al Premio i concorrenti danno esplicito consenso al Consiglio Nazionale Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori e a PAYSAGE alla divulgazione dei progetti nell’ambito del Simposio Internazionale “Agritecture & Landscape – Paesaggio Agricoltura Architettura Urbanità: attraverso EXPO 2015”, che si svolgerà nel mese di giugno presso la Triennale di Milano, e tramite la pubblicazione dei progetti nella rivista TOPSCAPE PAYSAGE e in forma derivata, per i soli progetti vincitori, all’interno di L’Architetto e Point Z.E.R.O.
 
15 - Diritti d’autore e proprietà dei progetti


I materiali presentati al Premio resteranno di proprietà intellettuale degli autori, che contestualmente all'iscrizione e alla trasmissione degli elaborati autorizzano all'utilizzo a scopo divulgativo per pubblicazioni a stampa o digitali.
Il Premio sarà conferito nell’ambito del Simposio Internazionale Agritecture & Landscape – Paesaggio Agricoltura Architettura Urbanità: attraverso EXPO 2015, che si svolgerà lunedì 25 Giugno 2015 alla Triennale di Milano.
Si richiedono, inoltre, liberatorie per la pubblicazione dei progetti presentati nelle riviste TOPSCAPE PAYSAGE e in forma derivata, per i soli vincitori, all’interno di L’Architetto e Point Z.E.R.O.




ALBERTO FERLENGA - Responsabile Architettura e Territorio - Comitato Scientifico Fondazione Triennale di Milano e Docente IUAV
ALESSANDRO MARATA - Presidente Dipartimento Ambiente e Sostenibilità CNAPPC
ANGELA COLUCCI - Pianificatrice, Docente Politecnico di Milano e Consigliera SIEP
ANNALISA CALCAGNO MANIGLIO - Architetto Paesaggista, Professore Emerito dell’Università degli Studi di Genova
ANTONIO MAISTO - Presidente ASSOVERDE
BENEDETTO SELLERI - Dottore Forestale, Coordinatore Progetto Paesaggistico di EXPO 2015– PAN ASSOCIATI
ENZO EUSEBI - Ingegnere e Architetto – NOTHING STUDIO
FEDERICO PELLA - Architetto Partner SERING Srl
FRANCESCA ZAJCZYK - Sociologa, Docente Università Milano Bicocca e Consigliera Comune di Milano
FRANCESCO MATI - Presidente della Federazione Nazionale Florovivaistica della Confagricoltura, Membro del Consiglio di Piante & Fiori d'Italia
FRANCO FARINELLI - Geografo, Direttore Dipartimento di Filosofia e Comunicazione Università di Bologna
GUIDO FERRARA - Architetto Urbanista e Professore Università degli Studi di Firenze – FERRARA ASSOCIATI
FRANCO ZAGARI - Professore e Architetto Paesaggista, responsabile progetto “Hortus” Expo 2015
GABRIELE PAOLINELLI - Architetto, Docente Facoltà di Architettura Università degli Studi di Firenze
GIANFRANCO FRANCHI - Architetto Paesaggista – FRANCHI+ASSOCIATI
GIORGIO BOLDINI - Presidente AIVEP e Membro Comitato per lo Sviluppo del Verde Pubblico del Ministero dell’Ambiente
GIOVANNI GRONDONA VIOLA - Presidente ASSIMP – Associazione delle Imprese di Impermeabilizzazione Italiane
LAURA GATTI - Agronomo Paesaggista, Docente Università degli Studi di Milano
GIOIA GIBELLI - Architetto Paesaggista e Presidente SIEP – Società Italiana di Ecologia del Paesaggio
LAURA ZAMPIERI - PAOLO CECCON - Architetti, Docenti IUAV e rappresentanti per l’ETSAB di Barcellona, Spagna
LUISA LIMIDO - Architetto paesaggista, studiosa di giardini e paesaggi, rappresentante per la Francia
MARC AUGE - Professore, Antropologo e Filosofo, già direttore dell’École des Hautes Études en Sciences Sociales di Parigi
MARIA CRISTINA TREU - Architetto, Professore Politecnico di Milano
SILVIA VIVIANI - Presidente INU – Istituto Nazionale di Urbanistica
MICHELA DE POLI - Architetto paesaggista, Docente IUAV– MADE ASSOCIATI
RAFFAELLA COLOMBO - Architetto Paesaggista, Docente Politecnico di Milano
RICCARDO SANTOLINI - Biologo, Docente Istituto di Scienze Morfologiche, Sez. Ecologia - Universita' di Urbino
SARA GRASSI - Responsabile area ambiente e territorio ANCE Lombardia – Associazione Nazionale Costruttori Edili
SILVIA BERETTA - Architetto Paesaggista, Rappresentante per la Germania
TANCREDI CAPATTI - Architetto Paesaggista, rappresentante per la Germania - STUDIO CAPATTISTAUBACH
VALERIA BOTTELLI - Architetto, Presidente Ordine Architetti PPC di Milano
VALERIO MORABITO - Architetto, Docente PennUniversity di Philadelphia